AccueilLes Franciscains et la politique (XIIIe-XVIIe siècle)

ColloqueNon classée

Dates

Catégories

    *  *  *

    Publié le lundi 21 octobre 2002 par Benoît Beyer de Ryke

    Résumé

    Convegno di studi I Francescani e la Politica (secc. XIII – XVII) Palermo, 3-7 dicembre 2002 Il francescanesimo nelle sue espressioni storiche, pur non trascurando mai la sua più autentica dimensione spirituale e religiosa, ha lasciato –

    Annonce

    Convegno di studi

    I Francescani e la Politica (secc. XIII – XVII)

    Palermo, 3-7 dicembre 2002



    Il francescanesimo nelle sue espressioni storiche, pur non trascurando mai la sua più autentica dimensione spirituale e religiosa, ha lasciato – proprio in forza di questa – segni forti e ricchissimi di significato anche nelle realtà temporali.
    La politica, come governo della città dell’uomo, in tutte le sue possibili prospettive, non sfugge al mondo francescano né sul piano delle considerazioni teoriche e della riflessione sulle regole e sui principi, né di quelle sulle implicazioni etiche e sociali, sulle interrelazioni tra gli uomini, cittadini del mondo, e tra gli uomini ed il più vasto contesto della natura animata ed inanimata, né tanto meno sul piano della prassi, della “gestione”: la storia, infatti, annovera – sin dalle origini del movimento – francescani nel ruolo di consiglieri, ambasciatori, “mediatori”, confessori di principi e di potenti.
    Il convegno di studi è promosso dall’Officina di Studi Medievali e dalla Biblioteca Francescana di Palermo (OFM Conv.), con l’alto patrocinio del Ministero per i Beni Culturali, della Regione Siciliana, dell’Assemblea Regionale Siciliana, dell’Amministrazione Provinciale di Palermo, del Comune di Palermo, ed è realizzato d’intesa con il Pontificio Ateneo “Antonianum”, la Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani di Roma, il Centro Studi Antoniani di Padova, l’Istituto Teologico “S. Antonio” di Padova, la Facoltà di Scienze della Formazione (Università di Palermo), la Facoltà di Lettere e Filosofia (Università di Palermo) il Dipartimento di Scienze Storiche e il Dipartimento di Civiltà Euromediterranee e di Studi Classici, Cristiani, Bizantini, Medievali, Umanistici della Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Palermo.
    Si inserisce, d’intesa con il Movimento Francescano di Sicilia, nell’ambito del più vasto programma di iniziative per le manifestazioni assisane in occasione, il 4 ottobre 2003, dell’accensione della lampada al Patrono d’Italia, con l’olio delle terre di Sicilia.
    Il convegno si propone di mettere a confronto gli studiosi, italiani e stranieri, sull’apporto del movimento francescano e di singoli francescani sul versante più squisitamente teorico per le questioni di carattere economico, sociale, politico e di individuare anche alcune figure di francescani che, nel corso dei secoli, hanno svolto in modo più diretto “azione politica”.
    Per “azione politica” intendiamo l’impegno che, sia in sede di riflessione teorica, sia in sede “operativa”, i francescani hanno reso possibile, o hanno direttamente curato, secondo le più varie articolazioni del loro ricchissimo iter storico, spirituale e culturale.
    Per “azione politica” intendiamo, quindi, i trattati, i testi, gli scritti, gli epistolari, l’omiletica, la pastorale anche popolare (come materiale sia edito che inedito più o meno approfonditamente studiato) che i Francescani hanno dedicato alla “politica” nel senso più lato del termine.
    Dai “trattati” veri e propri sui poteri ed il loro uso, sull’organizzazione delle istituzioni, sulla città, sullo “stato” etc., fino alle riflessioni etiche sulle relazioni sociali od ai consigli ai sovrani, ai principi, ai “potenti”, od all’omiletica ed alla pastorale diffusa tra il popolo sui temi della quotidiana, civile convivenza.
    Non pochi sono, infatti, i Francescani che lungo il corso dei secoli, svolgono significative funzioni di consiglieri di sovrani o di “grandi” personaggi con rilevanti funzioni pubbliche.
    Una speciale sezione del convegno sarà dedicata, come in analoghe iniziative, alla Sicilia, confermando un impegno, ormai ventennale dell’Officina di Studi Medievali e della Biblioteca Francescana di Palermo a curare aspetti, temi e problemi del Francescanesimo siciliano.
    Il Convegno registrerà, quindi, la presenza, accanto ad illustri ed autorevoli studiosi italiani e stranieri particolarmente esperti degli studi classici e più noti sul tema, anche la presenza di autorevoli ed attenti studiosi di “storia locale”, in specie – ma non in esclusiva – della Sicilia, per arricchire di nuove riflessioni ed informazioni questo interessante tema.
    Gli “Atti” del Convegno troveranno posto all’interno della collana “Franciscana” che è curata ed edita dall’Officina di Studi Medievali d’intesa con la Biblioteca Francescana di Palermo e che conta, ormai, 9 volumi:

    - 1. Filippo Cagliola, Almae Siciliensis provinciae minorum conventualium S. Francisci Manifestationes novissimae sex explorationibus complexae, - Palermo 1984;
    - 2. Francescanesimo e cultura in Sicilia (secc. XIII-XVI) – Atti del Convegno internazionale di studio nell’ottavo centenario della nascita di S. Francesco d’Assisi (Palermo, 7-12 marzo 1982) – Palermo 1987;
    - 3. Diego Ciccarelli, La circolazione libraria tra i Francescani di Sicilia – Palermo 1990;
    - 4. Diego Ciccarelli, La Biblioteca Francescana di Palermo – Palermo 1995;
    - 5. Cataldo Roccaro, Sermones I – Rogerii de Platea – Palermo 1992;
    - 6. , Sermones II – Rogerii de Platea (in preparazione);
    - 7. Filippo Rotolo, Il beato Matteo d’Agrigento – Palermo 1997;
    - 8. Francescanesimo e civiltà siciliana nel Quattrocento – Atti del Convegno di studi Palermo-Carini-Gibilmanna, 25-31 ottobre 1992 – Palermo 2000;
    - 9. Diego Ciccarelli, Il “Viridarium principum” di Andrea de Pace O. Min. (in preparazione).

    Per ogni ulteriore informazione, sia sull’Officina, sia sul Convegno, si potrà consultare la segreteria tecnica:
    - Prof. Diego Ciccarelli diego.ciccarelli@virgilio.it
    - Prof. Alessandro Musco musale@unipa.it
    - Officina di Studi Medievali info@officinastudimedievali.it , presidenza@officinastudimedievali.it


    Lieux

    • Palerme
      Palerme, Italie

    Dates

    • mardi 03 décembre 2002

    Contacts

    • Officina di Studi Medievali
      courriel : presidenza [at] officinastudimedievali [dot] it

    Pour citer cette annonce

    « Les Franciscains et la politique (XIIIe-XVIIe siècle) », Colloque, Calenda, Publié le lundi 21 octobre 2002, http://calenda.org/187474